Italian 1

Download Autopsia di un falso. I «Diari» di Mussolini e la by Mimmo Franzinelli PDF

By Mimmo Franzinelli

Da oltre cinquant'anni diari attribuiti a Mussolini compaiono e scompaiono, in scenari che coniugano affarismo e sconsiderato revisionismo storico. Il punto di svolta è segnato, nel novembre 2010, dalla pubblicazione dei Diari di Mussolini (veri o presunti) 1939: cinque agende rinvenute dal senatore Marcello Dell'Utri in Svizzera sono presentate come los angeles rivelazione del "volto umano" del duce, pacifista e amico degli ebrei, intimamente avverso a Hitler e preoccupato soltanto della "sua" Italia. Un testo, insomma, che - se fosse vero - costringerebbe gli storici a riscrivere l. a. biografia di Mussolini e a reinterpretare le vicende del Novecento. Mimmo Franzinelli lo smonta con gli strumenti dell'analisi testuale e della ricerca storiografica e svela che si tratta di un manufatto fabbricato da specialisti in apocrifi mussoliniani. Un'indagine rigorosa mette in evidenza incongruenze, anacronismi ed errori che caratterizzano i presunti diari e ne dimostra l'assoluta inverosimiglianza. Il lettore apprenderà, tra l'altro, quali sono le fonti - dai diari di Ciano ai quotidiani del regime - cui i falsari hanno generosamente attinto according to los angeles stesura di quelle pagine. "Autopsia di un falso" raffronta inoltre l. a. vicenda editoriale dell'agenda 1939 con i falsi diari di Hitler lanciati nel 1983 dal gruppo editoriale Stern e illustra caratteri e modalità della massiccia operazione mediatica che ha accompagnato l. a. pubblicazione dei Diari mussoliniani.

Show description

Read or Download Autopsia di un falso. I «Diari» di Mussolini e la manipolazione della storia PDF

Similar italian_1 books

Storia della letteratura greca. Dalle origini all'età imperiale

Publication by way of Franco Montanari, Fausto Montana

Extra info for Autopsia di un falso. I «Diari» di Mussolini e la manipolazione della storia

Sample text

48 Capitolo primo La troupe televisiva è accolta in via Foà da Mimì, che fa gli onori di casa. L’abitazione è arredata con gusto. Alle pareti del sa­ lotto – il laboratorio delle agende – sono appesi quadri e arazzi, sulle mensole spiccano sculture in bronzo e preziosi vasi di cera­ mica; l’impressione è di trovarsi in un appartamento medio-bor­ ghese, dove due agiate pensionate trascorrono l’esistenza tagliate fuori dal mondo, rinchiuse in una nicchia dell’Italia tra le due guerre mondiali. Superate le iniziali diffidenze, il gelo si scioglie.

P. dagli art. 110, 485 Codice Penale per avere, in correità con la madre Prelli Rosetta ved. Panvini Rosati, concorso a creare 15 qua­ derni completamente falsi di un presunto Diario di Mussolini, la cui calli­ grafia fu imitata a mano libera e di cui fece uso vendendoli a Ronza Oscar in Vercelli nel dicembre 1955; 2) del reato agli art. 110, 640, 61 n. 7 Codice Penale per avere, sempre in concorso con la predetta Prelli Rosetta, col raggiro di presentare come autentici 15 quaderni falsi di un presunto Diario di Mussolini, venduto gli stessi a Ronza Oscar per il prezzo di lire 9 500 000, al fine di trarne per­ sonale profitto, e con grave danno del detto Ronza.

Lo smacco inglese infligge una battuta d’arresto all’operazione; come accade con sconcertante regolarità, i diari sprofondano per molti anni in una zona d’ombra, per rispuntare in altra area geo­ grafica, con nuovi attestati di verginità. Nel 1992 i disinvolti venditori fissano un appuntamento in Sviz­ zera a Carlo Feltrinelli che, dopo avere esaminato le cinque agen­ de, commissiona una perizia a un docente di paleografia alla Scuo­ la Normale di Pisa, Armando Petrucci. Pur costretto a servirsi di fotocopie in luogo degli originali, lo studioso giunge a una precisa conclusione; a suo avviso, i diari derivano dal concorso di tre per­ sone, postesi al lavoro nel 1949-50: la prima ha ricavato un bro­ gliaccio da fonti giornalistiche coeve e dalle opere di Mussolini, mentre le altre due si sono alternate nella compilazione delle agen­ de.

Download PDF sample

Rated 4.20 of 5 – based on 3 votes